Stampa questa pagina

10 SETTEMBRE: GIORNATA MONDIALE PREVENZIONE DEL SUICIDIO

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 10 settembre è la giornata Mondiale per la  Prevenzione Suicidio


L'iniziativa è stata promossa dall' Organizzazione Mondiale della Sanità.
I dati riportati l'anno scorso sono  riassunti in questa immagine: 


I tre modi più frequenti dell’autolesione sono l’impiccagione e soffocamento (48,9%), la precipitazione (19,2%), l’uso di arma da fuoco ed esplosivi (11,3%).

Il tasso di mortalità per suicidio in Italia è pari a 6,5 per 100mila residenti (più basso della media europea, pari a 11 per 100mila). Tale quota aumenta con l’età, passando da 0,7 nei giovanissimi (fino a 19 anni) a 10,5 negli anziani, con valori 4 volte maggiori nei maschi rispetto alle femmine. Nella classe di età tra i 20 e i 34 anni, il suicidio rappresenta una rilevante causa di morte (12% dei decessi).

Qualche anno fa l' OMS ha lanciato l'allarme annunciando che nel mondo avviene un suicidio ogni 40 secondi.

È stato inoltre confermato che l’esposizione a dei “modelli di suicidio” aumenta il rischio di comportamenti suicidi negli individui più vulnerabili, una situazione considerata particolarmente delicata con il sempre maggior utilizzo dei social media. Internet, spiegano gli esperti OMS, è diventato negli anni una ricca fonte di informazioni riguardo al suicidio, con siti che trattano l’argomento in maniera tanto esplicita quanto errata. 

" PREVENIRE IL SUICIDIO: UN IMPERATIVO GLOBALE" è il titolo del documento redatto dall'OMS per la prevenzione del suicidio. 

I 5 punti fondamentali contenuti nel documento sono:

- il suicidio ha un alto prezzo: è la seconda causa di morte nei giovani tra i 15 e i 29 anni.

- I suicidi sono prevenibili ma è necessaria una strategia di prevenzione coordinata globale, che richieda un impegno in tutti i  settori.

- Ridurre l’accesso ai mezzi di suicidio funziona. Una strategia efficace per prevenire suicidi e tentati suicidi è quella di ridurre l’accesso ai mezzi più comuni usati a tale scopo, come pesticidi, armi da fuoco e alcuni farmaci.

-I servizi di assistenza sanitaria devono incorporare la prevenzione del suicidio quale componente essenziale. I disturbi mentali e l’uso nocivo di alcol contribuiscono a molti suicidi in tutto il mondo. L’identificazione precoce e la gestione efficace sono fondamentali per garantire che le persone ricevano le cure di cui hanno bisogno.

- Le comunità svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione del suicidio. Possono fornire sostegno sociale alle persone vulnerabili e predisporre piani di follow-up.

fonte: istat e OMS

Letto 507 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Settembre 2018 09:43

Ultimi da Erika

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie Maggiori informazioni