Molte richieste di Psicoterapia per bambini con problemi vengono trasformate in Psicoterapie della famiglia o sostituite da Psicoterapia per la coppia genitoriale.

Questo spostamento ha senso quando i problemi del bambino dipendono direttamente dai problemi
psicologici dei genitori oppure
dall'intreccio conflittuale della famiglia.

Non ha senso quando il bambino presenta un disturbo specifico che necessita di una terapia specifica. Ovviamente, anche in questo caso, considerata la fascia d'età, è prevista una terapia di supporto e chiarificazione con i genitori circa una o due volte al mese.

Nell'età evolutiva l'intervento terapeutico deve essere fatto lavorando in rete: oltre ai genitori, l'importanza di una
collaborazione con la scuola e altre figure educative di riferimento per il bambino o altri specialisti
(come per esempio logopedista, Neuropsicomotricista, Educatore), risulta fondamentale per uno sviluppo sano del bambino.

A seconda dell'età e della problematica presentata, verrano utilizzate diverse tecniche terapeutiche che aiuteranno il bambino a superare il suo disagio.


Durante le sedute con i bambini prevale sempre l'aspetto ludico: il terapeuta si pone allo stesso livello del bambino per farlo sentire a suo agio, creare una buona alleanza e lasciargli libera espressione. Unito a questo, si porteranno avanti dei precisi protocolli terapeutici
(nel mio caso cognitivo-comportamentale) a seconda della diagnosi.


Compila il modulo

Età
Nessun dato da voi inserito verrà utilizzato per altri scopi.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie Maggiori informazioni