La Psicoterapia dell' adolescente pone il terapeuta a confronto con la complessità del periodo adolescenziale che comporta una fluttuazione continua di stati interni spesso opposti, perturbanti e che pongono l'adolescente alla ricerca di ruoli e modelli nel mondo. Tutto questo porta ad una pratica terapeutica con gli adolescenti fatta di continue modifiche e l'uso di diverse tecniche.
Il terapeuta, avendo come riferimento il suo approccio terapeutico, tiene conto delle caratteristiche dell'adolescenza per creare una solida alleanza terapeutica.
Difficilmente il ragazzo chiede aiuto di sua iniziativa; la richiesta avviene solitamente tramite i genitori o terze persone perchè ci sono dei sintomi visibili.
Con gli incontri l'adolescente maturerà l'idea di assumersi la propria responsabilità del proprio trattamento e deciderà se lavorare insieme al terapeuta.
Capirà da solo l'importanza che ha per lui quell'ora di dialogo, la possibilità di esprimere ciò che prova, ciò che sente e ciò che pensa.
Lo Psicoterapeuta cercherà di garantire una continuità tra il bambino che è stato, l'adolescente che è e l'adulto che sarà, aiutandolo a trovare punti di riferimento nel mondo, prendere coscienza
e superare senza paura i suoi disagi.

Compila il modulo

Età
Nessun dato da voi inserito verrà utilizzato per altri scopi.

Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta di utilizzare i cookie Maggiori informazioni